info@territoriafrica.it
045 6862558 / 351 0235976

Informazioni sul Mozambico

 

Nome completo del paese: Repubblica del Mozambico
Superficie: 801.590 kmq
Popolazione: 26.000.000 abitanti
Capitale: Maputo (1.114.000 abitanti, 1.691.000 abitanti nell’area metropolitana)
Popoli: 99,66% africani (shangaan, chokwe, manyika, sena e makua), 0,2% mulatti (europei-africani), 0,08% indiani, 0,06% europei
Lingua: portoghese (lingua ufficiale), lingue bantu
Religione: 50% credenze e culti indigeni, 30% cristiana, 20% musulmana
Ordinamento dello stato: repubblica presidenziale
Presidente: Filipe Nyusi (2015)
Primo ministro: Luisa Diogo (2004)

 

  • Visti

    I viaggiatori di nazionalità italiana, così come quelli della maggior parte dei paesi, devono essere muniti di visto d’ingresso, che consente una permanenza di 30 giorni. Il visto deve obbligatoriamente essere richiesto all’Ambasciata in Italia prima della partenza, non esiste più la possibilità di ottenerlo nelle frontiere di entrata nel Paese o negli aeroporti Internazionali. Qualora si volessero visitare anche i Paesi limitrofi con successivo ritorno in Mozambico, si suggerisce di richiedere un visto d’ingresso multiplo (costo circa Euro 90). Si segnala tuttavia che il visto multiplo, pur consentendo di entrare ed uscire più volte dal Mozambico, permette un soggiorno della durata massima di 30 giorni, al termine del quale vi è l’obbligo di uscire dal Paese senza possibilità di proroghe o rinnovi. Ai fini del rilascio occorre presentare, fra gli altri documenti, il passaporto con una validità residua di almeno sei mesi. Per maggiori informazioni sui tempi, costi e procedure di rilascio dei visti contattate la sezione consolare dell’Ambasciata del Mozambico in Italia (tel. 06 3751 4675; fax 06 3751 4699; consolato@ambasciatamozambico.it; Via Filippo Corridoni 14, 00195 Roma).
  • Rischi Sanitari

    Vaccinazioni obbligatorie: Nessuna, consigliata la profilassi antimalarica. E’ obbligatoria la vaccinazione contro la febbre gialla solo se si proviene da Paesi dove il morbo è diffuso.
    Altre vaccinazioni non obbligatorie: difterite e tetano, epatite virale A, epatite virale B, febbre tifoide, rabbia.
    In Mozambico non è sicuro bere l’acqua di rubinetto, per cui è consigliabile consumare solo acqua in bottiglie sigillate oppure bevande calde. In alternativa l’acqua corrente può essere trattata facendola bollire per almeno 15 minuti, al fine di garantire la più efficace delle purificazioni.
    Il rischio di malaria è presente tutto l’anno in tutto il paese. Per conoscere quali farmaci assumere per la profilassi, i relativi dosaggi, i tempi, le modalità di assunzione e le controindicazioni, e comunque quale regime sia preferibile nel vostro caso, rivolgetevi almeno 15 giorni prima della partenza al Servizio di Medicina dei Viaggi della vostra ASL. Altre informazioni al seguente link.
    In generale nelle regioni interne, nelle zone rurali del centro ed in quelle del nord del Paese sono presenti a carattere endemico le seguenti malattie: malaria, meningite e tubercolosi, epatite, colera, dissenteria ed altre malattie gastrointestinali. E’ rilevante, inoltre, il problema dell’Aids
    Altri rischi: collasso da calore, bilharziosi, poliomielite.
    Consigliamo di portare sempre con sé una piccola farmacia da viaggio e di stipulare un’assicurazione sanitaria che preveda, oltre alla copertura delle spese mediche, anche l’eventuale rimpatrio aereo sanitario o il trasferimento in altro paese. Vedi le condizioni della nostra polizza al seguente link.
  • Fuso orario, trasporti, pesi e misure, elettricità

    +1h rispetto all’Italia; stesso orario quando in Italia è in vigore l’ora legale. In Mozambico la guida è a sinistra (nella fascia contraria rispetto all’Italia) e per guidare un’auto è necessaria la patente internazionale oppure una traduzione in inglese autenticata della patente Italiana. In Mozambico è usato il sistema metrico decimale e l’energia elettrica è a 220 V. Le prese elettriche sono uguali a quelle usate in Italia.
  • Quando Andare

    Per chi si reca in Mozambico per un soggiorno mare, le acque tiepide dell’Oceano Indiano sono balneabili durante tutto l’anno. Da giugno ad agosto siamo nella stagione secca e in questo periodo sia le piogge sia le temperature diminuiscono. Avanzando nella stagione, dalla fine d’agosto a settembre, le temperature iniziano ad aumentare, ma questo tuttavia è il periodo migliore per vedere gli animali selvatici di grossa taglia. Al contrario, per il birdwatching, il periodo ideale è durante la stagione delle piogge, normalmente tra novembre e dicembre. Le piogge normalmente continuano fino a fine marzo.
  • Valuta

    Metical (Mtn).Tutte le maggiori città sono dotate di sportelli bancomat, operati davarie banche locali, che accettano le principali carte di credito.
    Potrete cambiare gli Euro o i dollari USA presso la maggior parte delle banche senza pagare commissioni e il rand sud-africano è largamente accettato. Usa il convertitore nella home page per conoscere il cambio attuale.
  • Informazioni Generali

    Con una forma che ricorda vagamente il corno afgano rovesciato, il Mozambico si estende per 2500 km lungo la costa sud-orientale dell’Africa, confinando a nord con la Tanzania, a nord-ovest con Malawi e Zambia e a sud-ovest con il Sudafrica e lo Swaziland. L’isola di Madagascar si trova direttamente a est, 400 km attraverso il Canale di Mozambico.

    La pianura costiera, che si estende a sud per 200 km, si modifica in montagne e altipiani a nord e ad ovest. Due dei più lunghi fiumi dell’Africa meridionale, lo Zambesi e il Limpopo, attraversano il paese e vi sfociano. Gli altri principali corsi d’acqua sono il Save e il Rovuma, che costituiscono il confine settentrionale con la Tanzania. L’imponente lago Malawi (anche chiamato lago Nyasa) forma parte del confine con il Malawi.

    Procedendo verso occidente il paesaggio cambia bruscamente: da una stretta striscia di spiaggia ornata di palme si passa a un’ampia fascia di savana e boschi e quindi ai monti coperti di foreste. Fra gli alberi si trovano legni duri, acacie e papaie, mentre la fauna include il rinoceronte nero, raro e in via d’estinzione.

    In Mozambico ci sono numerose variazioni regionali, ma in linea di massima la stagione secca va da aprile a settembre, quando la temperatura media giornaliera tocca punte di 27°C, mentre la stagione delle piogge perdura per gran parte del resto dell’anno, quando la temperatura massima media giornaliera tocca i 31°C.

    Il Mozambico ha un enorme potenziale per chiunque ami gli animali selvaggi e le lunghe camminate (o entrambi). Purtroppo, in alcune aree remote del Paese, esiste ancora il pericolo mine, esistenti ancora dalla guerra civile che oppresse il Mozambico negli anni ’70 e ’80.

    La cosa migliore è fare immersioni con o senza bombole, e il luogo migliore dove immergersi è Wimbi, nel nord, o Tofu o Barra, o ancora l’Arcipelago di Bazaruto, che ha una grande barriera corallina. Il birdwatching è popolare in Mozambico, specialmente nella parte meridionale del paese. La riserva degli elefanti, a Maputo, situata sull’oceano, è un buon posto per guardare gli uccelli.

Le informazioni contenute in questa pagina sono state reperite dalla guida Lonely Planet Mozambico. Se state progettando un viaggio in Mozambico vi consigliamo di acquistare la guida presso il nostro punto vendita. A richiesta possiamo inviarvi la guida via corriere direttamente a casa vostra. E se viaggiate con noi le spese di spedizione sono gratuite!

Questo sito web utilizza i cookie tecnici per il suo normale funzionamento. Sono inoltre presenti widget social e pulsanti di condivisione che potrebbero rilasciare cookie di terze parti. Per attivare tutte le funzionalità del sito, è necessario accettare i cookie. Per maggiori informazioni, si prega di leggere la Privacy Policy. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi